E ora?


Ritaglio il passato per farci coriandoli per il futuro.

lunedì 14 dicembre 2009

Testa in festa, infesta


Case a mare
Cosa amare
Cose amare

Esco amore
Comare sa
Se ama, reca

giovedì 10 dicembre 2009

Metafore domenicali

DIALOGO

A: Io per questo Natale, ti voglio fare il regalo più grande che posso: Il mio cuore.

B: (Un sorriso immenso, ma non regge il confronto con lo sguardo di A, e per timidezza o chissà per cosa, lo dirige verso terra).

A: (Sorride, quasi volesse imitare il fare di B. Gli occhi son colmi di gioia e di lacrime. Talmente lucenti che sembra risplendano di luce propria. Un respiro, e con coraggio prende il suo cuore. E' grosso, rosso vivo, pulsa, anche abbastanza peso. E' davvero strabordante d'amore, è palpabile.) Ecco, tieni. (e con movenze talmente gentili e sottili lo porge a B).

B: (allunga le mani e con una delicatezza quasi sovrumana, degna di un Dio, prende tra le mani quel cuore. Si vede che pensava fosse più leggero, perchè le mani, scendono per qualche centimetro verso il basso. Ecco che qualche gocciolina di sangue scarlatto gli scivola tra le dita. Affascinato B le osserva in tutto il loro percorso. L'emozione è tangibile sul volto. Ancora un sorriso, e lo sguardo riporta su A).

A: (Ritira le mani rubinee ormai, e la lascia scivolare lungo i suoi fianchi, noncurante di sporcare il vestito. Uno sguardo dritto al cuore, quindi di nuovo sugli occhi nocciola di B) Ti prego, tienine di conto. Lo dono a te, dopo un'attenta ristrutturazione (attimi di silenzio, un sospiro. L'elettricità nell'aria è notevole). Sicura che mi posso fidare (voce tremula), e se un giorno non lo vorrai più, se credi sia troppo peso per te, o troppo rosso, l'unica cosa che ti chiedo è di non buttarlo, ma di ridarmelo. Anche se sarà un po' consumato, ma almeno non sarà rotto (sorride serena, con una punta di ironia)!

B: (scrolla la testa, in segno di disapprovazione per le ultime parole di A. Aggrotta anche la fronte come per volerla rimproverare. Basta uno sguardo, niente parole. Gli occhi torna ora a puntare sul quel meraviglioso cuore. Ancora caldo. Ancora vivo. Ancora madido. Meticoloso nel sorreggerlo. Ecco che lo sguardo di B torna a farsi più dolce. Finalmente la sua voce) A... è davvero il più bel regalo che mi abbiano mai fatto. Non avrei immaginato. E' semplicemente stupendo. Non pensavo potesse esistere una cosa del genere. Non lo butterò, ci puoi giurare! (un sorriso ancora sulle labbra di B).



EPILOGO

E fu così che il piccolo B torna a casa, di corsa, con questo oggetto straordinario. Gli occhi gli brillano da quanto è felice. Attento apre una porta e si trova nella sua stanza. Vuota, piccola, arida, dalle pareti talmente bianche che sembrano di diamante. Il rubinio di quel cuore quasi stonano lì dentro. Qualche passo fino al centro della stanza. Si osserva intorno, quasi come volesse cercare qualcosa. Un sospiro e poggia quel grande cuore vivo, rosso, pulsante solo sulla mano sinistra, facendo evidentemente fatica. Alza quindi il braccio destro in alto, e stringe a pugno la mano. Un altro sorriso. Ecco ora che dall'alto, quel pugno chiuso, si dirige verso il basso con una velocità e una forza incredibile, andando a finire proprio su quel cuore che istantaneamente esplode al contatto in miliardi di pezzettini finissimi e tutto il suo immenso contenuto si riversa sulle pareti della stanza e su B rendendoli scarlatti. Perfettamente scarlatti. Perfettamente. Completamente. Magicamente. Incredibilimente.


B: (ancora con qualche rimasuglio in mano e sui vestiti, si volge ad osservare accuratamente la stanza) Era giusto la tonalità di rosso che mi serviva. (doveva essere tutta in rosso questa frase, non l'ho fatto perchè sarebbe saltata subito all'occhio... e l'epilogo sarebbe stato chiaro fino dall'inizio ^_^)

Per quanto riguarda A, credo non ci sia altro da aggiungere.


FINE
A e B sono due personaggi di assoluta fantasia e ogni riferimento a fatti o persone realmente esistenti è puramente casuale. Le vicende narrate sono completamente frutto di fantasia. Nulla di quello che in esse accade è realmente accaduto a chicchessia. Anche i riferimenti con l’autrice del blog sono coincidenze. Ma se proprio volete sapere del mio cuore assomiglia a quello qui sopra :P... e il vostro? ^_^

Sono estremamente ironica.
Amo l'amore, Amo il Natale.


:P

domenica 6 dicembre 2009

Santa Maradona - Essere Mitologico

Quell'essere mitologico? Quello col corpo di uomo e la testa di cazzo?

sabato 5 dicembre 2009

I'm waiting for an asteroid


Eccccheccos'èèèèè oggi!
Quasi non ci voglio credere. Nonostante tutto ci sono stati diversi lati positivi di una mattinata che poteva essere disatrosa.... infatti mi sto abbastanza stupendo e ASPETTO CON ANSIA UN'ASTEROIDE DRITTA IN FACCIA ENTRO SERA, perchè non ci sono mica abituata io eh!

Anche se piove:
abbiamo trovato subito parcheggio vicino al centro per andare dal fotografo e alle poste;
alle poste, nonostante la fila chilometrica fino a fuori (e io avevo già detto un rosario completo di non vi sto a dire che... ), andiamo per prendere il numerino dei correntisti... e... BIP H20... era esattamente il mio numero (O_O) dopo n° 0,2 secondi che ero entrata... (ovviamente la fila chilometrica di vecchietti credo mi abbia infamata con ragione)...
trovato parcheggio in un altro posto favolosissimo nel centro che più centro di Arezzo non si può;
comprato un regalino per mio nipote che invece che 16 euro me l'hanno fatto pagare 10;
Gitarella all'ipercoop e appena arrivate ecco che spunta il SUPERFIGO ASSOLUTO della ZONA (lunghi e svariati secondi assuefatte nell'osservare questo DIO, e già la felicità che sprizzava da tutti i pori...);
E, nel momento in cui mi stavo arrabbiando di non avere la tessera con me dell'ipercoop per pagare una stella di Natale gigante invece che 13 euro 7, ecco che spunta un mio amico con la tessera e mi fa acquistare la stella a prezzo scontato.
A pranzo mia mamma mi ha fatto i gamberoni più buoni della storia...


Non è possibile...
io di solito sono quella che, esempio:
Non prendo MAI l'autobus dalla stazione di Bologna per arrivare a casa mia, ma quel giorno avevo la valigia troppo piena... e con la mia amica abbiamo deciso di prendere il benedetto 33. Dopo 10 metri si ferma perchè la strada è bloccata per una fuga di gas. 30 minuti fermi nell'autobus, quando finalmente il conducente ci apre le porte. Noi scendiamo... dopo 30 secondi ecco che arriva il diluvio universale (ricordo la valigia gigante e pesantissima) e ovviamente ero senza ombrello... Non contenti, per andare a casa, il cancello della scorciatoia era ovviamente chiuso.. c'è toccato fare minimo 500 metri in più a piedi...

Quindi...

I'M WAITING FOR AN ASTEROID

Ps: Con i 12 EURINI RISPARMIATI stasera o domani mi ci faccio due belle birre medie :P

venerdì 4 dicembre 2009

Marlene Kuntz (Canzone di oggi)

Zig zag nel Caosss

giovedì 3 dicembre 2009

Antonin Artaud


Parliamo pure della buona salute mentale di Van Gogh il quale, in tutta la sua vita, si è fatto cuocere solo una mano e non ha fatto altro, per il resto, che mozzarsi una volta l'orecchio sinistro, in un mondo in cui si mangia ogni giorno vagina cotta in salsa verde o sesso di neonato flagellato e aizzato alla rabbia, colto così com'è all'uscita dal sesso materno. E questa non è un'immagine, ma un fatto abbondantemente e quotidianamente ripetuto e coltivato sulla terra intera. Ed è così, per quanto delirante possa sembrare tale affermazione, che la vita presente si mantiene nella sua vecchia atmosfera di stupro, anarchia, disordine, delirio, sregolatezza, pazzia cronica, inerzia borghese, anomalia psichica (perché non l'uomo, ma il mondo è diventato un anormale), di voluta disonestà ed esimia tartuferia, di lurido disprezzo per tutto ciò che mostra di avere razza, di rivendicazione di un ordine fondato interamente sul compiersi di una primitiva ingiustizia, di crimine organizzato, insomma.

Intitolato Liceo a Balotelli O_O


Premessa: Io non sono assolutamente razzista, omofoba o affini. Io sono per la parità dei diritti e la libertà per tutti, senza nessun tipo di discriminazione.
Io non rispetto e sono intollerante verso i rompicoglioni, le persone non corrette che siano bianchi, gialli, verdi, rossi, uomini, donne o alieni!

Stamattina mi sveglio e apro la pagina internet con le varie notizie della mia bella, tranquilla cittadina toscana: Arezzo... città decisamente per vecchi e leggo:

Bla bla bla, e perciò contro il Razzismo, sabato prossimo il Liceo Scientifico Francesco Redi verrà intitolato a MARIO BALOTELLI!!!

Attimo di silenzio e sbigottimento....

Poi continuo a leggere la notizia, e pare che applichino una targa al liceo dedicata a Balotelli e solo per la giornata di sabato.



Io sono sconvolta...
Cioè... non togliendo nulla a Balotelli eh, per carità... ma credo che ci siano personaggi di colore in giro molto più significativi che un giocatore di calcio. Che ne so... giunsto per buttare qualche nomino insignificante lì.... che ne so.... mmmm... Martin Luther King??? Nelson Mandela????
Ok ok... troppo scontati? Vogliamo quindi rimanere nell'ambito sportivo? Allora potrei suggerire Cassiu Clay! O, se proprio nel calcio bisogna rimanere: Edison Arantes do Nascimento alias Pelè! Ma vi prego... Balotelli non ha davvero senso... almeno a mio parere.... Evidentemente il consiglio scolastico del Liceo scientifico di Arezzo, non la pensa come me...

Ma sopratutto... ahhhh... non me ne faccio davvero una ragione... ma le persone, non si sono mai chiesti perchè, nonostante i millemila giocatori di colore che ci sono in Italia, i cori razzisti li fanno solo contro a Balotelli? Ok, i cori razzisti non vanno fatti a prescindere, e sono d'accordo... ma perchè a lui si e gli altri no? Semplicemente perchè sta sul cazzo come persona... oh... a questo mondo non si più mica stare tutti simpatici... però, anche lui, il suo zampino ce lo mette.

Personalmente credo che questa, come dice Fantozzi, sia una "Cagata Pazzesca!"
Il razzismo non si affronta assolutamente in questa maniera davvero ridicola. Non è intitolando un Liceo per un giorno a Balotelli che si risolve tutto. E ora? Quelli del Consiglio della scuola si sentiranno bene, con la coscienza apposto, perchè la loro buona azione l'hanno fatta. Quando personalmente credo che siano i primi che quando camminano per la strada si voltano e stringono la borsa al petto se gli passa accanto un africano o un pakistano, etc.

Però, il grandissimo Preside ha trovato il modo per finire nei giornali... chissà quanto c'ha pensato per trovare il modo per fare scalpore! Notti, notti, notti insonni.

Mah!!!!!!!

IO ARMANGO... DISSE QUEL CHE PERSE IL TRENO

We wish you a merry christmas


Tra meno di un mese è Natale...
anche se a Bologna Natale è già da fine ottobre... vetrine allestite a festa, coi colori standard delle feste natalizie. Arezzo un po' si è salvata da questa oppressione funesta dei commercianti, e gli addobbi sono cominciati un po' dopo.

Capisco la crisi, e il fatto che i commercianti abbiano bisogno di entrate... ma così mi pare un po' che stiano esagerando. A Bologna addirittura il mercatino di Santa Lucia che di solito iniziava verso i primi di dicembre, quest'anno è iniziato a metà novembre, e così tutti gli altri banchini natalizi. Una cosa che mi ha messo davvero un'ansia infinita! Ansia da festività! Regali, cenoni, pranzoni, pacchetti, capodanno, befana, dolci, panettoni, lucine... AHHHHHHHHH!!!!! BASTA!!!! E tutto questo da... fine OTTOBRE/ inizio NOVEMBRE! 2, e dico 2 mesi prima O_O

Credo che l'essenza del Natale si sia proprio persa... e questa festività, più di qualsiasi altra è strumentalizzata all'ennesima potenza.
Non lo sento più, non mi piace più come una volta. Anzi, mi mette una profonda tristezza.
Una volta ero la persona più felice del mondo in questo periodo. Pensavo ai regalini per i miei amici, per la mia famiglia. Ora non c'è più quell'entusiasmo...

Come da qualche anno a questa parte, la cosa più bella del Natale sarà quando arriverà mio nipote ad aprire i suoi regali sotto l'albero. Lui crede ancora a Babbo Natale... e tutte le volte è davvero uno spettacolo. E' la vera innocenza e spensieratezza. Probabilmente è l'unica cosa per cui sono davvero felice che arrivi il NATALE. E ora che c'ho pensato... sono un po' meno malinconica.

mercoledì 2 dicembre 2009

 
Where is my mind? - Wordpress Themes is proudly powered by WordPress and themed by Mukkamu Templates Novo Blogger