Tornando a Bologna


Eventi nefasti mi portano a dire: Torno a Bologna...
e ciò deve accadere il prima possibile...

Treno delle 14.53 del 27/08/08
Mai tornata così presto...
Necessario...

Scusa: tirocinio
Vero movito: devo stare da sola per almeno una settimana

Per alcuni potrebbe essere uno scappare
Per me è che devo uscire da questa pelle

Un altro muro di cemento armato davanti
grinta da vendere
un vero spazzaneve
speriamo che duri...

Tirocinio: il prima possibile prof!
Lui: va bene signorina, si presenti lunedì in dipartimento.

Lacrime con l'atroce dilemma...

Niente rimpianti
Comportamenti opinabili
Scelte incomprensibili ma inevitabilmente accettabili

Si ritorna ai pensieri a punti
e le libere associazioni.

Basta dare spiegazioni, non sono necessarie.

A presto...

Serena

martedì 26 agosto 2008

Opinabilmente



L'ignoranza nell'Arezzo by night


domenica 24 agosto 2008

Nature


Oceano d'asfalto

24 Agosto

ci rendiamo conto di come vola il tempo?

Settembre che si avvicina inesorabilmente... e questa volta che si ritorna a:

  1. Esami
  2. Lavoro
  3. Tirocinio
Ben diverso dagli altri settembre dove esisteva solo il punto uno...
Gente che va, gente che viene...
Poco tempo per tornare ad Arezzo...
Questioni che sono e rimarranno sospese a mezz'aria, per poi sfumare in un'indefinita finzione di nulla...
Novità... tante novità...
Racconti....
Resoconti...

E' tardi, è tardi, è tardi
Il tempo è poco
E' tardi

La risoluzione è il silenzio forzato.

Il bianconiglio
Il ritardo
Il coniglio
Il nascondersi dietro un dito di alcuni
Il tempo che passa
L'agitazione

Dannazione

Il tempo


Bianconiglio: Uh, poffare poffarissimo! È tardi è tardi è tardi!
Alice: Questo sì che è buffo. Perché mai dovrebbe essere tardi per un coniglio? Mi scusi?! Signore!
Bianconiglio:Macché! Macché! Non aspettano che me! In ritardo sono già! Non mi posso trattener!
Alice: Dev'essere qualcosa di importante. Forse un ricevimento. Signor Bianconiglio! Aspetti!
Bianconiglio: Oh no no no no no no! È tardi, è tardi sai, io son già in mezzo ai guai! ... Neppur posso dirti ciao, ho fretta ho fretta sai!

sabato 23 agosto 2008

IL QI

Secondo Focus Extra ho un QI maggiore di 120...

In realtà ho pagato gli autori...


giovedì 21 agosto 2008

La colazione ideale

Caffè corretto con sambuca
bicchierino di sambuca
bicchierino d'acqua

Ma quanti...

Quanti Ariete sono necessari per cambiare una lampadina?
Solo uno, però ci vogliono molte lampadine.

Quanti Toro sono necessari per cambiare una lampadina?
Nessuno, al Toro non piace cambiare niente.

Quanti Gemelli sono necessari per cambiare una lampadina?
Due, probabilmente. Aspettano fino al weekend, ma alla fine la lampadina è al centro dell ’ attenzione, parla francese e dà luce del colore preferito a chi entra nella stanza.

Quanti Cancro sono necessari per cambiare una lampadina?
Solo uno, ma dovrà mettersi in terapia per superare il trauma.

Quanti Leone sono necessari per cambiare una lampadina?
Un Leone non cambia lampadine, al massimo le tiene ferme mentre il mondo gira intorno a lui.

Quanti Vergine sono necessari per cambiare una lampadina?
Vediamo: uno per preparare la lampadina, un altro per prendere nota di quando la lampadina si è fulminata e della data in cui fu acquistata, un altro per decidere di chi è la colpa se la lampadina si è bruciata, dieci per ripulire la casa mentre gli altri cambiano la lampadina.

Quanti Bilancia sono necessari per cambiare una lampadina?
In realtà non saprei. ..penso che dipenda da quando la lampadina ha smesso di funzionare. Forse uno solo è sufficiente se si tratta di una lampadina qualsiasi, due se la persona non sa dove trovare una lampadina nuova. Ci sono molti dubbi!

Quanti Scorpione ci vogliono per cambiare una lampadina?
E chi può saperlo? Perché volete saperlo? Siete forse della polizia?

Quanti Sagittario sono necessari per cambiare una lampadina?
Il sole brilla, c’è bel tempo, abbiamo tutta la vita davanti e voi vi preoccupate per una stupida lampadina?

Quanti Capricorno sono necessari per cambiare una lampadina?
Nessuno. I Capricorno non cambiano lampadine se non ci trovano il loro tornaconto.

Quanti Acquario sono necessari per cambiare una lampadina?
Arrivano frotte di Acquario, in competizione per stabilire chi di loro sarà l’ unico capace di ridare la luce al mondo.

Quanti Pesci sono necessari per cambiare una lampadina?
Perché, è forse mancata la luce?

mercoledì 20 agosto 2008

Scusi, mi dia una Figa... fresca preferibilmente


Mah!

Io rimango abbstanza basita... non sanno davvero più che cosa inventarsi... ma meglio così, perchè almeno io RIDO e RIDO a crepapelle!

Un bell'Energy Drink che si chiama Fi.ga...
Meglio che non commento più...

questo è quasi peggio dello schiaccianoci qualche post più sotto...

I piedini

domenica 17 agosto 2008

E' giunto il momento di interpretation

Da "Amori ridicoli"

L'uomo attraversa il presente con occhi bendati.
Può al massimo immaginare e tentare di indovinare ciò che sta vivendo. Solo più tardi gli viene tolto il fazzoletto dagli occhi e lui, gettato uno sguardo al passato, si accorge di che cosa ha realmente vissuto e ne capisce il senso.

Kundera

Pensieri a punti

A volte ritornano....

e così anche io... ogni tanto mi dimentico del mio dolce e caro bloggolo...
anche perchè ultimamente ho preso a scrivere i pensieri su un quadernino... anche per forza... per quindici giorni sono stata al mare senza internet...

Beh, devo dire che mi sono presa bene vedendo Into the wild.... e ho pensato che anche io volevo scrivere i miei pensieri a punti... è molto più facile che scrivere un vero diario, e probabilmente anche meno infantile... molto poetico comunque... ma infondo si sa che ho l'anima romantica.... :P

Beh... quel giorno mi sono svegliata poco prima delle sei, e non riuscivo più a prendere sonno... non ci pensavo ancora al quadernino... mi sono alzata da letto, intorno tutti dormivano... chi più... chi meno. Ho cercato di fare più piano possibile... lavata di denti, vestita, preparata e sono uscita.
Colazione al solito posto.
Semi desolazione in giro, ma sempre poiù gente ch in città. Camminando sul lungomare mi è venuta così l'ispirazione di scrivere. Ma ovviamente niente blocco. L'unica cosa aperta era la solita edicola, apparentemente molto fornita... apparentemente...
Niente blocchi
Niente quaderni se non un blocco da sei, a righe, tre grandi e tre piccoli... Ero titubante, ma la voglia di scrivere era troppo forte.... ma dannazione, c'ho lasciato quasi sei euro!!!! e sinceramente un blocco era molto meglio... ma ho imparato la lezione... sempre portare della carta con me e almeno una penna...

Qualche giorno dopo scoprii che quella dannata edicola era anche sprovvista di penne e matite... dannata... a lei la malapasqua...

La spiaggia la mattina alle sei è più movimentata di quanto credessi... non c'è la desolazione... è già ornata da ombrelloni chiusi, sedie, sdraie. Poche persone solitarie. Molti camminano, corrono, sorridono. Raramente stanno in silenzio.
Il mare era l'unico vero calmo.
Ancora la spiaggia era all'ombra. Fredda. Umida. Buia.
Ho steso il mio telo. Mi sono seduta... vestita. Era bella l'aria fresca sulla pelle. Cuffie, bella musica. Ho guardato un po' il mare con gli occhi lucidi, e quindi ho preso in mano quel quadernino con scooby dooh..( si scrive così?? non ho voglia di guardarci...) Meno male che avevo con me la penna della settimana enignistica.

Ho impresso così i primi pensieri... decisamente Into the wild.
Ogni tanto mi distraevo tornando ad osservare il mare. Non so perchè, ma stimola i pensieri. Mi entra dentro cerca di farmi uscire quello che hai nel profondo, nel bene o nel male... ma questa è solo un'opinione personale...
Affogando nella mente... per un paio d'ore... poi il quadernino si chiude e riprendo aria.
Guardo il mare un istante con la mente vuota da pensieri.
Monotonia facciale che non rispecchia l'essere interiore.

Un secondo dopo non ero più sola... prima del dovuto rispetto alla routine... al punto giusto per me.

 
Where is my mind? - Wordpress Themes is proudly powered by WordPress and themed by Mukkamu Templates Novo Blogger